Cima Undici

La salita comincia dalla stazione a monte della cabinovia Haideralm (2120 m di quota), malga di San Valentino seguendo il sentiero  n.9 in direzione nord-ovest si procede prima in salita tra pascoli e poi in falsopiano fino al bivio tra il sentiero 9 e il sentiero 14.

Si continua a seguire a sinistra il sentiero 9 e in breve si arriva al successivo bivio con il sentiero 10A, proseguendo sul sentiero 9 si sale in un vallone tra magra erba e con terreno via via più sassoso e aspro si giunge ad uno strappo ripido che porta nei pressi della Forcella Hoaderschartl (2743 m).

 

SCHEDA TECNICA

Partenza: Malga di San Valentino (Haider Alm) 2149m
Dislivello: 800 metri
Tempi: 4.45 ore (2.30 ore salita, 2.15 ore in discesa
Segnaletica: il percorso è ben marcato e contrassegnato da tabelle.
Difficoltà: escursione di difficoltà tecnica moderata ma con cresta finale ripida e a tratti esposta

Si prosegue sulla cresta rocciosa verso nord, un po’ esposta in alcuni tratti, tanto da richiedere un passo sicuro. Si raggiunge la cima dove si apre un magnifico panorama.

Si procede sempre sul sentiero numero 9 lungo lievi pendii, che divengono sempre più ripidi fino alla forcella Haiderschartl 2743m (Forcola della Muta).

Da qui si prende la cresta rocciosa che in caso di terreno bagnato, neve o ghiaccio, può presentare qualche difficoltà essendo un po’ esposta in alcuni punti, tanto da richiedere passo sicuro.

Proseguendo si raggiunge la piatta cima ove è posta una grande croce con il libro di vetta.
Da qui possiamo ammirare un magnifico panorama che spazia dall’Ortles, alle cime dell’Engadina, alla Palla Bianca, al gruppo del Ötztaler e alle altre cime dell’alta Val Venosta.