Sci alpinismo

Praticare lo sci alpinismo nelle Dolomiti significa entrare a pieno contatto con una natura incontaminata. Qui, dove si verificano annualmente abbondanti nevicate, potrete scoprire un paesaggio idilliaco contraddistinto da quiete e silenzio. Tuttavia è consigliabile farsi accompagnare da una guida esperta, utilizzare l’attrezzatura adeguata e munirsi di tanta prudenza.

Lo sci alpinismo, disciplina sportiva sempre più conosciuta e praticata, unisce l’alpinismo e lo sci da discesa. Un modo molto affascinante e completo per scoprire la montagna d’inverno: si può godere dei paesaggi immacolati e allo stesso tempo divertirsi in discese impagabili, su neve anche non battuta, lontano dal rumore e dall’affollamento delle piste da sci.
Percorrendo i sentieri che durante la stagione estiva permettono di raggiungere i rifugi alpini, si potranno scoprire panorami mozzafiato e scorci incantevoli che ripagheranno la fatica della salita.
Praticare lo sci alpinismo richiede un discreto allenamento fisico: la salita, infatti, è impegnativa, ma con un approccio corretto, è alla portata di molti e può regalare grandissime soddisfazioni. Chi volesse avvicinarsi a questa disciplina deve assolutamente affidarsi ad una guida alpina, per poter godere di questo sport in sicurezza. Iniziando con escursioni facili per prendere confidenza con l’attrezzatura e per rendersi conto dell’effettivo sforzo fisico che questo sport comporta, dopo un po’ di pratica e di allenamento, si potrà proseguire, in maniera graduale, su tracciati più avanzati e più impegnativi.

Lo sci alpinismo tra le Dolomiti dell’Alto Adige

Gross Moseler
Per raggiungere il Gross Moseler, montagna delle Alpi Aurine che tocca i 3479 metri s.l.m., dovrete seguire il percorso che parte dal lago di Neves e arriva fino in vetta. Per intraprendere questa escursione vi serviranno piccozza e ramponi. Inoltre è consigliabile farla in tarda primavera, quando è possibile raggiungere in automobile il lago.

Golfen Spitze
Se volete intraprendere l’escursione che vi porterà al Golfen Spitze in val Pusteria, a 2493 metri s.l.m., dovrete partire dal maso Kusterhof e seguire il sentiero con un livello di difficoltà facile e ben segnalato. Il dislivello è di 843 m e il ritorno segue a ritroso le orme dell’andata.

Lo sci alpinismo tra le Dolomiti del Trentino

Piccolo Colbricon
L’escursione di sci alpinismo al Piccolo Colbricon, che fa parte dello splendido gruppo delle Pale di San Martino, inizia al passo Rolle, dove al tornante a 1630 metri s.l.m., imboccherete la strada forestale in direzione sud. Per avventurarvi lungo questo tragitto, è necessaria la presenza di molta neve, poiché dopo la malga troverete sassi enormi.

Cima Bureloni
Il percorso sci alpinistico a Cima Bureloni, attraverso il passo delle Farangole, è uno degli itinerari più belli delle Pale di San Martino. Il percorso è adatto a persone esperte e allenate, ed è preferibile intraprenderlo in primavera e con condizioni di neve stabile.

Lo sci alpinismo tra le Dolomiti del Friuli – Venezia – Giulia

Monte Dimon
L’escursione di sci alpinismo al monte Dimon, che tocca i 2043 metri di altitudine e fa parte del gruppo montuoso della Carnia Centrale, è un percorso che offre un paesaggio incantevole. Il punto di partenza è il castello di Valdajer, dal quale imboccherete il sentiero 447. L’itinerario è di 1,50 h e il pericolo valanghe è debole.

Val Piccola
Il percorso sci alpinistico in val Piccola offre un ambiente selvaggio e una natura incontaminata, che vi accompagneranno dalla partenza al parcheggio di Pian delle More, nei pressi del laghetto artificiale, fino al punto di arrivo, alla morena centrale. Il tragitto dura circa 3 h e il pericolo valanghe è debole.

Lo sci alpinismo tra le Dolomiti del Veneto
Punta Rocca
L’escursione di sci alpinismo a Punta Rocca, una delle vette della Marmolada, la regina delle Dolomiti, parte da un sentiero nei pressi della bidonvia del lago di Fedaia, un bacino lacustre di 2 km con diga. Il percorso è di circa 3 h e il pericolo valanghe è moderato.

Forca Rossa del Pelmo
L’itinerario sci alpinistico verso Forca Rossa, vetta del monte Pelmo, che fa parte delle Dolomiti bellunesi, parte dalla val Fiorentina, una vallata incantevole, lunga una decina di km. Il tragitto è di circa 3 h e il pericolo di valanghe è debole.